DATI

CAPITALE: Doha
GOVERNO:
Emirato
POPOLAZIONE:
2 404 776
LINGUE: Arabo, inglese
ETNIE: Qatarioti, indiani, nepalesi, filippini, bengalesi, cingalesi e pakistani
AREA TOTALE: 11 627 kmq
CONTINENTE: Asia

1. Per il numero ancora esiguo dei credenti cristiani in Qatar. Di estrazione arabica, persiana e bantu (prima schiavi), gli abitanti del Qatar sono quasi tutti musulmani. Pregate affinché possa nascere una chiesa in Qatar e che gli abitanti a casa e all’estero possano sentire parlare di Gesù.
2. Gli espatriati  provengono da molte nazioni attratti dagli alti stipendi in Qatar, ma i cristiani sono limitati da rigide leggi anti-proselitismo. Pregate per delle opportunità di occupazione (da lavori manuali a posizioni esecutive) per i cristiani che potrebbero rappresentare, così, una presenza intenzionale nel Regno del Qatar.
3. La possibilità dei cristiani di incontrarsi insieme è limitata dalla politica del governo, dall’alto costo e dalla difficoltà di affittare strutture capaci di ospitare grandi gruppi. Non ci sono ancora opportunità di avere dei luoghi di adorazione e di predicazione del Vangelo per la grande comunità asiatica e per quelle congregazioni che stanno crescendo.
4. L’impatto dei cristiani sulla società. Pregate che i diversi gruppi di credenti fra i filippini, gli occidentali, libanesi, indiani, pakistani e  molti altri gruppi possano essere una testimonianza che porti frutto in mezzo alle proprie comunità. Pregate anche che ci siano delle opportunità di condividere il Vangelo con i non credenti presenti nel Paese.
5. Il ministero attraverso i media. In Qatar non ci sono leggi anti-proselitismo che impediscano alle radio e ai siti internet di parlare di Gesù. Pregate che i programmi alla radio (FEBA, IBRA and others), alla TV (Al Hayat, SAT-7…) e altri siti internet cristiani possano penetrare nelle case e nei cuori di quanti vivono in Qatar. I programmi di padre Zakaria hanno un grande impatto in Qatar e lungo tutto il mondo arabo, così come molti siti in lingua araba, forum e altri programmi.


(da Operation World, Patrick Johnstone e Jason Mandryk, 2010)                                               Traduzione di Manuela Cannuli

1. Le comunità cristiane del Qatar hanno ottenuto dei pezzi di terreno su cui costruire delle chiese, le prime dall’arrivo dei musulmani. A un’infrastruttura cattolica seguiranno edifici anglicani e protestanti. Pregate affinché quest’opera possa rendere più unite le comunità, possa permettere un buon discepolato dei credenti e condivisione della fede.

Dati sulle Religioni

(che si autodefiniscono cristiane)

 

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA