DATI

CAPITALE: Saint Helier
GOVERNO: Dipendenza della Corona Britannica
POPOLAZIONE:
98,069
LINGUE: Inglese 94.5% (ufficiale), Portoghese 4.6%, altri 0.9%
ETNIE: Jersey 46.4%, Britannica 32.7%, Portoghese/Madeiran 8.2%, Polacca 3.3%, Irlandese, Francese, altri 9.5%
AREA TOTALE:
116 kmq
CONTINENTE: Europa

 L’isola di Jersey è la più grande fra le isole del Canale, si trova nella Manica, vicino alla penisola di Cotentin in Normandia, Francia. Il clima è temperato con inverni miti ed estati fresche. Il Baliato di Jersey è composto dall’isola di Jersey e dai gruppi di isole disabitati Minquiers e Écréhous. Queste isole Normanne non fanno parte direttamente della Gran Bretagna, dipendono, attraverso governi interni autonomi, direttamente dalla Corona Inglese. Jersey si separò dalla Normandia nel 1204. Dal 1960 la lingua ufficiale è l’inglese, ma nei tribunali è ancora usato il francese.
L’agricoltura è  sempre stata la principale attività dell’isola, anche se ora c’è una forte crescita del settore turistico (dove l’isola ospita un’importante comunità portoghese impegnata in questo campo) e finanziario (infatti Jersey è diventata una piazza affari con agevolazioni fiscali). L’isola di Jersey divenne nota anche come porto di produzione di navi. Alla ine del 1800 gli agricoltori iniziarono l’allevamento delle Mucche di Jersey, un particolare tipo di animale sviluppatosi nel microclima dell’isola, oltre alle famose Patate reali di Jersey.
La storia di Jersey è influenzata dalla sua posizione tra la costa settentrionale della Francia e la costa meridionale dell’Inghilterra. L’isola prese il nome di Jersey come risultato dell’attività dei vichinghi nell’area tra IX e X secolo. Tutte le isole del Canale ad ogni modo rimasero politicamente legate alla Bretagna sino al 933; dal 1204 l’Isola di Jersey venne posta al centro di lunghe contese territoriali e fu un punto strategico di massimo rilievo nelle lotte tra Inghilterra e Francia dove nel Trattato di Parigi del 1259 venne di fatto possedimento del regno inglese. L’Isola di Jersey venne occupta dai nazisti tra il 1940 e il 1945. Furono evacuati 8.000 isolani e la deportate 1.200 persone nei campi di concentramento. Oltre 20 persone furono giustiziate per resistenza.
La sua legislatura è regolata dal parlamento di Jersey, il gabinetto di governo è retto dal Capo dei Ministri. La regina d’Inghilterra gode della sovranità sull’isola in virtù del suo ruolo di Duchessa di Normandia anche se questo rimane ora solo più un titolo nobiliare. La giustizia sull’isola si basa sul diritto normanno unitamente a quello inglese, ed è amministrata dal tribunale di Sua Maestà. La lingua ufficiale è l’inglese sebbene molti atti ufficiali vengono ancora scritti in francese (fino a 1929 tutti gli statuti erano redatti in lingua francese).
La scheda di riferimento è la Gran Bretagna, ma si consiglia di consultare anche la Francia.


(da http://it.wikipedia.org/wiki/Baliato_di_Jersey)

Dati sulle Religioni

(che si autodefiniscono cristiane)

 

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA