DATI

CAPITALE: Douglas
GOVERNO: 
Dipendenza della Corona Britannica
POPOLAZIONE: 87 545
LINGUE: Inglese
ETNIE:
AREA TOTALE: 572 kmq
CONTINENTE: Europa

L’Isola di Man è una dipendenza della monarchia britannica, ma ha un governo autonomo. Il capo dello Stato è la regina Elisabetta II che ha il titolo di Lord of Man ed è rappresentata da un Vice governatore (Lieutenant Governor). Il Regno Unito ha responsabilità per la difesa del territorio e di rappresentanza nei congressi internazionali, mentre il governo locale ha competenza su quasi tutti gli affari di politica interna.
Il Parlamento è chiamato Tynwald e risale al 979 d.C. ed è formato da due Camere. I principali problemi politici riguardano i rapporti con la finanza, i costi e la scarsità di abitazioni, e la questione della lingua mannese. La maggioranza dei membri della House of Keys (19) è indipendente, due sono i rappresentanti del Manx Labour Party e tre quelli della Alliance for Progressive Government. La piccola isola di Man ha una politica amministrativa indipendente dalla regina.
L’Isola di Man non è né membro, né aderisce all’Unione Europea; tuttavia, il “Terzo Protocollo” del Treaty of accession of the United Kingdom legittima gli scambi commerciali con quote tariffarie non imposte dall’UE e favorisce il libero mercato con i paesi del Regno Unito. I residenti non possiedono la cittadinanza mannese, ma quella britannica; a quelli definiti mannesi, in base al Terzo Protocollo, una dicitura sui loro passaporti impedisce di risiedere o lavorare liberamente nei paesi dell’UE. I viaggi ed il turismo sull’isola sono regolamentati dalla legislazione locale. I cittadini britannici e della Repubblica d’Irlanda non han bisogno di passaporto; quelli dell’UE devono avere una carta d’identità; coloro che provengono da paesi per i quali è necessario un visto d’ingresso nel Regno Unito devono richiedere anche un visto speciale per l’Isola di Man, rilasciato da un ente diplomatico britannico. Tutti i non residenti, compresi i cittadini del Regno Unito, devono avere un permesso di lavoro per poter soggiornare a lungo.
La scheda di riferimento è la Gran Bretagna.


(da http://it.wikipedia.org/wiki/Isola_di_Man)

1. L’Isola di Man ha una lunga tradizione cristiana, but just as in the UK, ma proprio come nel Regno Unito, il nominalismo è diffuso e l’indifferenza religione sta crescendo. Pregate che la Chiesa continui ad impegnarsi a riportare le persone nella giusta direzione e che l’Isola di Man possa vedere un risveglio.


(da Operation World, Patrick Johnstone e Jason Mandryk, 2010)

Dati sulle Religioni

(che si autodefiniscono cristiane)

 

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA