DATI

CAPITALE: Beirut
GOVERNO:
 Repubblica
POPOLAZIONE:
4 546 774
LINGUE: Arabo (ufficiale), Francese, Inglese, Armeno
ETNIE: Arabi 95%, Armeni 4%, altre 1%
AREA TOTALE:
10 452 kmq
CONTINENTE: Asia

1. La tragica storia del Libano negli ultimi 50 anni, con le guerre interne, gli interventi stranieri e la cattura di ostaggi ha riempito le testate mondiali. La sua economia, una volta ricca, è stata distrutta, la sua classe media decimata e il delicato equilibrio sociale minato. La Guerra è finita ma non i suoi effetti. Pregate specialmente per:
a) Il governo e i suoi leader. Secondo una pratica comune il presidente deve essere un cristiano maronita, il primo ministro un musulmano sunnita e il portavoce un musulmano isma’ilita. Essi devono costituire un esempio lavorando insieme armoniosamente per il bene di tutti i libanesi.
b) L’ottenimento di una completa libertà politica e la protezione della libertà religiosa.
c) La guarigione delle profonde ferite nelle comunità, nelle famiglie e nei singoli individui. Oltre l’80% della popolazione è stata ricollocata in tempi diversi durante la guerra. Tutti hanno perso qualcuno tra i propri cari, molti hanno perso la casa e il lavoro.
d) La disposizione a perdonare coloro che hanno causato la sofferenza. Pregate soprattutto che il lavoro dello Spirito Santo possa riempire i titoli dei giornali nel mondo!
e) La ricostruzione del Sud dopo 22 anni di occupazione militare – per un rinnovamento spirituale e fisico.
2. La comunità cristiana è stata fortemente traumatizzata. Ha perso infatti la preminenza politica ed economica e la maggior parte della sua popolazione a causa dell’emigrazione. La sua popolazione è scesa dal 62% del 1970 al 32% del 2000. Pregate che molti possano avere una fede personale e una profonda devozione al nostro Signore Gesù Cristo, e che ciò porti una benedizione alla nazione e al mondo. Il movimento carismatico ha avuto un notevole impatto al di là delle differenze denominazionali. Pregate anche per l’inversione della tendenza dei giovani libanesi ad emigrare.
3. Le chiese cattoliche e ortodosse sono molte e di diversi tipi. Tutte hanno una lunga storia di lotte per la sopravvivenza. Nel mezzo del tradizionalismo e della morte spirituale ci sono anche movimenti di rinnovamento significativi, specialmente nelle chiese maronite e ortodosse. Il numero di presenze nella chiesa, specialmente tra i maroniti, è il più alto di tutti i tempi. Pregate che una nuova vita si diffonda in queste antiche comunità.
4. La chiesa protestante ha combattuto per crescere a causa di secoli di sospetto da parte della cristianità occidentale e a causa del fatto che le numerose piccole denominazioni comunicano un messaggio di frammentazione e divisione. Molti armeni e arabi hanno risposto. Le conversioni hanno a mala pena rimpiazzato le perdite dovute all’emigrazione. Pregate per il ministero dei battisti, CMA, e la Chiesa di Dio; queste chiese stanno crescendo ma relativamente pochi dei nuovi convertiti provengono da un ambiente non cristiano. Pregate per un ulteriore sviluppo di comunione e collaborazione tra gli evangelici, negate per lungo tempo, ma stimolate dallo sforzo comune di provvedere aiuto per i rifugiati scampati al conflitto fra gli Hezbollah musulmani isma’ilita’a e gli israeliti alla fine degli anni ’90. Il Concilio delle chiese evangeliche in Siria e Libano ha agito da catalizzatore per questo scopo. La cooperazione tra gli evangelici è stata promossa attraverso la Società Evangelica Libanese (LES) e la Comunità dei Ministri Evangelici.
5. I leader preparati nelle chiese evangeliche sono rari e preziosi. Il declino nel numero dei missionari residenti, l’emigrazione dei leader nazionali e la mancanza di lavoratori hanno lasciato molte congregazioni nella regione senza effettiva cura pastorale. Grazie a Dio questa tendenza si sta invertendo. Il Libano ha un certo numero di scuole bibliche evangeliche residenziali: il Seminario Teologico Battista Arabo (60 studenti), l’Università Biblica Mediterranea (Chiesa di Dio), l’Istituto di teologia Alleanza Cristiana (CMA-12 studenti) e la Scuola Biblica del Vicino Oriente (20 studenti). Pregate per lo staff, per la provvisione ai bisogni e per gli studenti in questi tempi di rinnovate possibilità. Pregate che l’aumento di collaborazione tra queste scuole porti un avanzamento significativo del Regno di Dio.
6. Il Libano è stato a lungo uno dei centri chiave per i ministeri cristiani di tutto il Medio Oriente. Molta di questa evangelizzazione era stata interrotta ma sta riguadagnando terreno ancora una volta. Pregate che i credenti libanesi possano riguadagnare una visione per gli altri e per altri Paesi: la guerra ha fatto diventare molti introversi e li ha ridotti a provare pietà per se stessi e per quello che hanno perso. Pregate specificamente per questi ministeri:
a) La Società Biblica, che ha un ruolo vitale nel distribuire molte Bibbie tra il Libano e i Paesi che lo circondano. Il ministero si è diffuso per raggiungere la crescente domanda di Bibbie e Nuovi Testamenti in tutte le comunità. Le fiere del libro hanno avuto un grande successo nella distribuzione di Bibbie. Molte chiese cattoliche stanno leggendo e studiando le Scritture.
b) Scuole cristiane e orfanotrofi. Sono molto apprezzati, avendo avuto un lungo e fruttuoso ministero, e avendo guadagnato credibilità dalla guerra. Molti bambini provenienti da diverse comunità hanno sentito il Vangelo e alcuni hanno conosciuto Cristo (LES, Società Battista Libanese e altre). Molti leader nella politica e nella società libanese hanno frequentato una scuola evangelica.
c) I giovani, che stanno spesso combattendo l’apatia del dopoguerra, il senso di perdita, la mancanza di opportunità lavorative e le incognite del futuro. L’abuso di droga è un problema serio. Pregate per un ministero efficace e rilevante tra loro (YFC Libano, Grain du Ble’, YWAM, chiese locali). C’è bisogno di fare di più per quanto riguarda il ministero fra gli studenti (CCCI e IFES).
d) La produzione di letteratura cristiana è stata interrotta. La gran parte di questo ministero è stata trasferita a Cipro, in Europa o in altre zone. Pregate per la Missione Evangelica del Carmelo, OM, MECOLIT, Casa di Pubblicazione Clarion, il Centro di Pubblicazione Battista e altri, che stanno pubblicando e distribuendo letteratura per il Libano e il mondo arabo.
e) Radio. Emittenti internazionali: FEBA- Seychelles (10 ore alla settimana), TWR-Cipro (9) e IBRA (36) che trasmette tramite satellite da Mosca. Ci sono anche molte stazioni locali in FM che trasmettono programmi cristiani.
f) La televisione cristiana. La televisione è diventata la fonte primaria di informazione ed intrattenimento. Ci sono 10 stazioni televisive locali in Libano, alcune cristiane. SAT-7 ha avuto un profondo impatto dal satellite ed è anche ritrasmessa dalla stazione televisiva cattolica Telelumiere. Gli studi televisivi principali di SAT-7 per il Medio Oriente adesso si trovano a Beirut.
7. Lavoratori cristiani espatriati stanno tornando in Libano dopo anni di minima presenza a causa della violenza diffusa e della cattura di ostaggi. Pregate che più lavoratori siano chiamati e che questi riescano ad identificarsi con la chiesa e con tutti i libanesi per poterli servire al meglio. Ci sono molte aree dove l’amore di Cristo può essere dimostrato: ricostruzione, riabilitazione, giovani, recupero dei tossicodipendenti e anche ministeri di discepolato e sviluppo della chiesa (CMA, MECO, AoG, IMB-SBC, WVI, WEC, YWAM, OM-Love Lebanon e altre).
8. Le persone non ancora raggiunte dal Vangelo. Anche se è legale, le conseguenze sociali della conversione personale a Cristo sono enormi. Nonostante ciò il numero delle persone che hanno conosciuto il Signore è cresciuto negli ultimi anni. A questo proposito pregate per:
a) I musulmani Shi’a che sono stati i più radicali tra i gruppi religiosi. Vivono soprattutto nel sud, al confine con Israele, nella valle di Bekaa e ad ovest di Beirut. La fazione Hezbollah nel sud del Libano è supportata dall’Iran, violentemente opposta a tutto ciò che è occidentale e ad ogni accordo di pace con Israele. Pregate che possano scoprire il vuoto di una religione senza Cristo, come ha già fatto un gran numero di loro!
b) I Sunniti che sono soprattutto nel nord-est e nelle città di Beirut, Tripoli e Sidone.
c) I Drusi e la loro comunità ben organizzata ed unita. Il loro luogo di origine è la montagna ad est di Beirut. Hanno una religione segreta che viene dall’Islam . I suoi fondamenti sono insegnati solo al 15% che è veramente impegnato. In questi ultimi anni grazie alla collaborazione di molte organizzazioni si sono viste alcune centinaia di persone venire a Cristo: possano queste riunirsi in vere chiese Druse.
d) I Palestinesi: una triste popolazione senza stato. Nessuna pace completa o armonia è possibile senza una soluzione duratura alla loro situazione – specialmente per quelli nei campi profughi. Ci sono cristiani tra loro, alcuni evangelici, ma la maggior parte è musulmana e sono tanti quelli che ancora non hanno ricevuto il Vangelo.
e) I poveri e gli svantaggiati. La maggioranza dei poverissimi è musulmana (libanese e palestinesi). I ciechi, i sordi e i disabili sono spesso rifiutati dalla società in generale. Pregate per i credenti e le varie organizzazioni che stanno cercando di raggiungerli.
Pregate che i credenti libanesi possano riacquistare la visione di raggiungere questi cinque gruppi.


(da Operation World, Patrick Johnstone e Jason Mandryk, 2001)                                                        Traduzione di Alice Carzedda

1. La fine della guerra civile nel 1990.
2. La notevole apertura agli argomenti spirituali negli anni ’90 da parte delle comunità musulmane, druse e cristiane.
3. Il Libano è ancora il solo Paese nel Medio-Oriente dove ognuno è legalmente libero di cambiare la propria affiliazione religiosa. I credenti della maggior parte degli altri paesi arabi possono più liberamente andare in Libano per avere una formazione. Pregate che la libertà religiosa possa essere mantenuta.

Dati sulle Religioni

Religione % Popolazione
Musulmani 58,96
Cristiani 31,97
Altri 7,00
Non religiosi 2,05
Bahaisti 0,02
Dati aggiornati al 2010, fonte Operation World

(che si autodefiniscono cristiane)

Chiese Congregazione Membri Affiliati
Maronita patriarcale 970 457.792 705.000
Melchita cattolica patriarcale 354 150.270 278.000
Ortodossa greca 273 108.380 194.000
Armene apostolica 196 58.659 105.000
Cattolica caldea 5 5.587 10.000
Cattolica di rito latino 5 5.028 9.000
Cattolica sira patriarcale 3 4.358 7.800
Cattolica armene patriarcale 9 3.911 7.000
Ortodossa sira 4 4.132 6.900
Testimoni di Geova 62 3.018 6.700
Chiesa dell’est 2 2.371 4.150
Convegno battista 30 2.100 3.200
Unione evangelica nazionale 3 1.099 2.000
Altre denominazioni [36] 176 11.174 21.735
Totale cristiane [49] 2.072 817.891 1.360.485

Dati aggiornati al 2010, fonte Operation World
Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA