DATI

CAPITALE: Accra
GOVERNO:
 Repubblica
POPOLAZIONE:
27 043 093
LINGUE: Inglese (ufficiale), lingue africane (incluse l’ Akan, Moshi-Dagomba, Ewe, e il Ga)
ETNIE: Akan 45,3%, Mole-Dagbon 15,2%, Ewe 11,7%, Ga-Dangme 7,3%, Guan 4,0%, Gurma 3,6%, Grusi 2,6%, Mande-Busanga 1,0%, altre tribù 1,4%, altre 7,8%
AREA TOTALE:
239.460 kmq
CONTINENTE: Africa

1. I primi difficili decenni dopo l’indipendenza non sono stati un buon terreno per istituzioni stabili, imparziali e democratiche. Pregate per coloro che sono al governo, che possano sottomettersi a Dio piuttosto che alle ideologie umane o alle influenze demoniache e possano cercare il meglio per le diverse popolazioni e gruppi religiosi del Ghana. Dal 1995 ci sono state sia guerre tribali che violenze inter-religiose.
2. Per anni, la Cristianità ha avuto un largo seguito nel sud più sviluppato. Oltre il 64% dei Ghanesi si definisce Cristiano, ma solo il 40% ha qualche legame con una chiesa e solo il 12% frequenta regolarmente una chiesa. Le pratiche e le visioni mondiali tradizionali africane sono andate di pari passo con la confessione cristiana. Il torpore e la formalità di molte tra le chiese più vecchie hanno stimolato la rapida crescita delle Chiese Indipendenti Africane, che offrono entusiasmo, coinvolgimento e miracoli, ma non sempre salvezza per fede. Il numero di queste denominazioni potrebbe essere intorno a un migliaio! Pregate che il vero Vangelo possa risplendere nei cuori di coloro che si definiscono Cristiani ma che non sono nati di nuovo. Pregate che si possa fare una rottura decisiva con tutto il feticismo e le schiavitù occulte, e che si possa trovare la vera libertà in Gesù.
3. Visione per gli anni ’90. Un sondaggio a carattere nazionale del 1985-89 condotto dal GEC è stato studiato nelle conferenze regionali e nazionali coinvolgendo molti leader tra le varie denominazioni. I risultati hanno rivelato il bisogno spirituale del Ghana.
a) I Cristiani nominali contano sette milioni di persone.
b) Delle 26.000 città e villaggi, 15.000 non hanno delle congregazioni di Cristiani.
c) Nel nord meno evangelizzato ci sono tre milioni di individui in 40-50 popolazioni che non sono stati raggiunti o, al massimo, raggiunti parzialmente.
d) Nel sud pesantemente evangelizzato vivevano due milioni di persone del nord (18% della popolazione) che non erano stati raggiunti.
e) I cinque milioni di persone aderenti all’Islam e alle religioni tradizionali avevano bisogno di essere raggiunte.
4. Visione per il 21° secolo. La conferenza nazionale del GEC nel 1989 aveva stabilito degli obiettivi per gli anni ’90 ma sono stati raggiunti solo parzialmente. Ci sono continue richieste di preghiera:
a) Incrementare le congregazioni da 22.600 a 53.000. Nel 2000 erano probabilmente 30-35.000 chiese da 22.600 a 53.000.
b) Fondare 2.000 nuove chiese per le popolazioni del nord nelle regioni dell’Est ed Ovest superiore, per la regione del Nord e per gli abitanti del nord trasferitisi nel Sud. Quell’obiettivo doveva essere già raggiunto, ma almeno otto chiese e agenzie si stanno impegnando attivamente e vigorosamente e le chiese si stanno moltiplicando in ognuna di queste regioni.
c) Una chiesa attiva e che sia di testimonianza per ogni villaggio, città, quartiere e comunità etnica. Questo obiettivo è stato raggiunto solo parzialmente, e il 70% dei villaggi del Ghana ancora non ha una chiesa.
Pregate che questi obiettivi potranno essere raggiunti entro il 2010.
5. Leader Cristiani maturi scarseggiano in questo periodo di rapida crescita, stress economico e confusione dottrinale. Ci sono due scuole che danno il diploma — il Christian Service College (CSC) a Kumasi avviato dalla WEC e il Maranatha Bible College (SIM). Il Trinity College assegna diplomi prevalentemente per le chiese principali. Ci sono inoltre altre 30 scuole bibliche accreditate denominazionali e inter-denominazionali così come un gamma di TEE e programmi laici avviati da differenti denominazioni e agenzie.
6. La visione missionaria della chiesa ghanese è cresciuta, con agenzie e lavoratori che aumentano numericamente. Gradualmente si sta superando la riluttanza dei Cristiani più sofisticati del sud di andare nel “retrogrado” nord. Ci sono un numero di movimenti significativi che sono degni di preghiera:
a) CSC e Maranatha stanno facendo addestramento missionario così come Africa Christian Mission nella loro base ad Amedzofe.
b) Christian Outreach Fellowship con 24 missionari ha fondato quasi 60 chiese per altri denominazioni tra i Kasena, Mamprusi, Sisaala e Gonja nella Regione del Volta.
c) La Chiesa della Pentecoste ha mandato fondatori di chiese in molti paesi dell’Africa occidentale e in Europa.
7. I giovani sono in prima linea nel movimento dello Spirito. Lodate Dio per l’impatto di SU nella scuola superiore; GHAFES(IFES), Navigators e CCCI nelle università e college; e CEF con 30 persone che operano tra i bambini. Pregate che l’influenza dei giovani convertiti possa essere determinante negli affari della chiesa, della missione e della Nazione. Che molti possano sentire la chiamata di Dio per un servizio a pieno tempo. Poche chiese hanno un programma efficace per i giovani e i bambini – i giovani sotto i 15 anni costituiscono solo il 30% nelle chiese ma il 45% della popolazione totale.
8. Il personale missionario che serve come insegnanti biblici, traduttori, esperti nei media e pionieri evangelistici ha ancora bisogno in questo periodo di opportunità. Un ambito chiave per la preghiera è che ci possa essere una sana e utile collaborazione tra i leader delle chiese indigene e i missionari. Pregate per le missioni che servono il Signore in questa terra; le più grandi: GILLBT/SIL (69), SIM (34), IMB-SBC (30), WEC (25).
9. Le popolazioni meno evangelizzate del Ghana non sono mai state, generalmente, così ricettive come ora. I Ghanesi e i lavoratori espatriati hanno bisogno della mietitura. Tra più di 35 popolazioni del nord, solo una è ancora nominalmente cristiana – i Dagaari che sono per il 60% cattolici, e i Sisaala, Kulango, Mossi, Konkomba, Nankana, etc., sono per oltre il 10% cristiani. In più, meno del 2% è composto da cristiani di ogni varietà, sebbene pochi non abbiano cristiani tra di loro. Le chiese sono piccole, deboli, per la maggior parte senza istruzione con molti leader che hanno soltanto un addestramento base. Pregate specificamente per:
a) Le popolazioni tradizionali dell’Est superiore e delle regioni occidentali adiacenti il Burkina Faso. Pregate per una più grande crescita nella chiesa tra i Sisaala (SIM), Kasena, Mamprusi, Nankana e Bulsa (SIM) con 20 chiese e Frafra (SIM, AoG, WEC). Il responso è lento tra i Bimoba, Kusasi and Tampulma (AoG). Alcuni tra i gruppi più piccoli non sono occupati da lavoratori cristiani.
b) Le popolazioni tradizionali della regione settentrionale sono un complesso di piccoli gruppi che sono scarsamente toccati dal Vangelo; più di 30 popolazioni risiedono nella regione, ma ci sono chiese evangeliche in grado di sopravvivere in solo 6-7 tra queste. ECG/WEC sta fondando chiese in questa area. Il responso sta crescendo tra i Birifor e Konkomba ma, sebbene mirate da ECG/WEC, non ci sono lavoratori adeguati per i Nawuri, Nchumburu e altri. La guerra del 1995 tra i Konkomba e le popolazioni orientali e i più strutturati e dominanti Gonja e gli alleati Dagomba, Nanumba e altri ha causato molta distruzione, di vite e proprietà, e ha lasciato un eredità di amarezza e divisione che ostacola il ministero cristiano – specialmente tra i gruppi musulmani.
c) Le popolazioni islamizzate del Nord hanno risposto solo minimamente al Vangelo, e c’è bisogno di più input. Per esempio il gruppo dominante dei Gonja con solo 300 credenti (WEC), i Dagomba (AoG, SIM, IMB-SBC, WEC) con l’1% di cristiani, i Kotokoli con lo 0,2% di cristiani e i Wali (Battisti della Mid-Missions). I convertiti a Cristo hanno spesso sofferto persecuzione verbale e fisica, e sono spesso cacciati dalle loro case e villaggi. C’è una nuova apertura tra i Dagomba nelle aree del SIM con nuove chiese che si stanno fondando. I 100.000 Fulbe si sono dispersi in tutto il nord – ci sono ora 3 piccole comunità con 50 credenti.
10. I settori meno evangelizzati della società:
a) Le città — che sono cresciute assorbendo molti gruppi etnici. Le 2,5 milioni di persone del nord risiedenti nelle città del sud si sono convertiti facilmente all’Islam; poco è stato fatto dai cristiani per raggiungerli fino a poco tempo fa. Pregate che sia i Ghanesi che i lavoratori espatriati possano essere usati da Dio per incrementare il numero di congregazioni che parlano la lingua del nord nelle città del sud.
b) I tradizionalisti del sud sono particolarmente forti nella regione del Volta e tra i numerosi Ewe e le loro colonie di pesca marina e nei fiumi in tutto il Ghana. Le 20.000 trokosi (donne fatte schiave dai preti feticci) hanno ottenuto attenzione negli anni ’90 e la pressione per far finire questo cattivo sistema ha prodotto frutto. Pregate per la liberazione di tutti dalla schiavitù del sistema feticcio. La Ghanaian Volta Evangelistic Association ha un significativo ministero in questa area.
c) L’Islam è cresciuto significativamente attraverso i matrimoni di uomini musulmani con donne non musulmane e attraverso la migrazione nelle città. Ora il 63% dei musulmani vive nelle sette province del sud non musulmane. I confronti e la violenza tra i musulmani e i cristiani si sono intensificati. Pregate per la pace, un calo delle animosità e che il Signore Gesù sia innalzato così da attrarre musulmani a Sé. Un numero di imam musulmani si sono convertiti a Cristo – un fattore che ha provocato l’ira dei musulmani contro i cristiani.
d) I bambini abbandonati, senza casa che vivono nelle strade sono aumentati durante gli stress economici del Ghana degli ultimi anni e ora il loro numero è di 45.000. Pochi hanno accettato la sfida di avere un ministero tra loro.
11. I ministeri di supporto cristiano hanno bisogno di preghiera:
a) La traduzione della Bibbia ha fatto grandi passi in avanti negli ultimi 20 anni, GILLBT/SIL e La Società della Bibbia stanno lavorando per ora su 17 progetti linguistici. Ci sono ancora precisi bisogni di traduzione del NT per 10 lingue, e sono richieste ricerche per altre 18. Un crescente utilizzo di cassette bibliche sta portando frutto – specialmente tra le popolazioni musulmane come i Ligbi.
b) Programmi di alfabetizzazione sono stati spesso troppo lenti, troppo tardivi e troppo limitati per fare buon uso delle Scritture recentemente tradotte. Pregate per molti programmi in via di sviluppo che possano ispirare giovani e non allo zelo per la lettura. Pregate anche per:
i) L’uso delle cassette bibliche in oltre 17 lingue dove l’alfabetizzazione è bassa. Questo è risultato efficace, ma deve essere incrementato.
ii) Il progetto di alfabetizzazione e fondazione delle chiese della Bible League che è stato usato con successo per aiutare a fondare chiese in alcune aree.
c) Letteratura. C’è una carenza cronica dovuta alla mancanza di scambi con l’estero e di materiali stampati. Pregate per l’importazione e la distribuzione economica di Bibbie (UBS) e letteratura cristiana da parte delle agenzie come Book Aid nel Regno Unito e Challenge Enterprises, un’organizzazione indigena sostenuta da SIM che possiede il 90% di tutta la letteratura cristiana in Ghana. Ci sono 13 librerie cristiane in Ghana. L’Africa Christian Press pubblica una catena di buoni libri cristiani per la distribuzione in tutta l’Africa. Sono enormi i problemi nella gestione, economicamente vitale, di un ministero di editoria indigena. I corsi biblici per corrispondenza hanno avuto più successo (SIM, ICI/AoG).
d) Film cristiani (SIM) vengono utilizzati con grande effetto. I cinque ‘cinevan’ mobili della Challenge Enterprises hanno un’audience totale di più di 1,5 milioni di persone annualmente e, per un periodo di oltre 14 anni, circa 250.000 persone hanno risposto ad un invito di venire a Cristo. Il film JESUS è stato largamente usato in 20 lingue e una gran parte della popolazione l’ha visto. Sono in fase di preparazione ulteriori versioni in 19 lingue.
e) GRN ha incrementato la sua gamma di cassette per ricoprire 67 lingue diverse.


(da Operation World, Patrick Johnstone e Jason Mandryk, 2001)                                                      Traduzione di Dario Caracciolo

1. C’è stata un’ondata spirituale in Ghana. La crescita del lavoro della letteratura, Unione della Scrittura (SU) nelle scuole, la Campagna Nuova Vita per Tutti degli anni ’80 e lo zelo evangelistico di molte chiese e agenzie – così come lo stento economico – hanno portato migliaia di persone a nuova vita e hanno rinvigorito molte chiese tradizionaliste tra i Presbiteriani e i Metodisti. Numerosi gruppi pentecostali, evangelici e carismatici e altri gruppi sono nati in tutto il sud. In alcune di queste denominazioni c’è stata una rapida crescita, ma in generale la percentuale dei cristiani, nella società, non è cresciuta molto.
2 Il Sondaggio Nazionale organizzato dal Comitato dell’Evangelismo del Ghana (GEC) ha aiutato a portare rinnovamento, visione, obiettivi di fondare chiese e l’arresto del declino in molte denominazioni.
3. Durante gli anni ’90 c’è stato un grande incremento nell’evangelizzazione tra gli animisti e la gente musulmana del nord – entrambi nel nord e tra gli emigranti al centro e al sud.
4. Solo cinque lingue avevano la Bibbia nel 1965. Dal 2000, 43 hanno la Bibbia, il Nuovo Testamento o la traduzione del Nuovo Testamento in corso (GILLBT-SIL, UBS).

Dati sulle Religioni

Religione % Popolazione
Cristiani 63,55
Musulmani 21,00
Etnie tradizionali 15,25
Bahaisti 0,10
Non religiosi/altri 0,10
Dati aggiornati al 2001, fonte Operation World

(che si autodefiniscono cristiane)

Chiese Congregazioni Membri Affiliati
Cattolica 240 1.110.000 2.100.000
Chiesa della Pentecoste 4.000 600.000 1.000.000
Presbiteriana Chiesa di Dio 1.900 180.000 520.000
Nuova Apostolica 1.333 266.700 480.000
Metodista 2.600 238.100 450.000
Avventista del 7* giorno 607 208.348 400.000
Apostolica 1.800 260.000 380.000
Anglicana 490 125.000 250.000
Assemblee di Dio 750 125.000 200.000
Testimoni di Geova 988 61.176 200.000
Tabernacolo di fede africano 1.100 128.000 160.000
Presbiteriana evangelica 748 41.968 143.107
Convenzione battista di Ghana 942 80.000 130.000
Esercito della croce di Cristo 1.022 46.000 125.000
Società della rivelazione degli apostoli 285 50.000 110.000
Musama Disco 1.000 55.000 110.000
Chiese di Cristo 570 40.000 88.000
Metodista episcopale africana Zion 150 27.000 55.000
Apostolica cristiana 650 44.200 52.156
Luterana evangelica 350 22.000 32.000
Chiesa di Dio (Cleveland) 116 10.278 25.000
Esercito della Salvezza 95 13.000 22.000
Chiesa evangelica di Ghana 116 3.748 10.481
Chiese Buone notizie 200 3.000 9.000
Chiesa di Dio (Anderson) 43 3.000 6.600
Chiesa cristiana/Chiesa di Cristo 75 3.000 3.000
Altre denominazioni [1173] 8.872 1.217.000 2.112.000
Totale Cristiane [1.199] 31.042 4.963.000 9.174.000

Dati aggiornati al 2001, fonte Operation World

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA