DATI

CAPITALE: Lomè
GOVERNO:
 Repubblica
POPOLAZIONE:
7 115 163
LINGUE: Francese (lingua ufficiale e del commercio), Ewe e Mina (le due principali lingue Africane nel sud), Kabye (a volte chiamato Kabiye) e Dagomba (le due principali lingue Africane nel nord)
ETNIE: Africani nativi (37 tribù; le più vaste e importanti sono gli Ewe, Mina, e Kabre) 99%, Europei e Siriano-Libanesi meno dell’1%
AREA TOTALE:
56.785 kmq
CONTINENTE: Africa

1. Il governo di Eyadema è stato mantenuto attraverso manipolazione delle elezioni, frequenti abusi dei diritti umani e annientamento del dissenso tramite la paura e la povertà. Le popolazioni del sud sono state politicamente emarginate. Pregate che coloro che sono al potere possano avere cuori trasformati o essere sostituiti da coloro che temono Dio, che rispettano la costituzione e che trattino equamente ogni ceto della società.
2. Tra il 1960 e il 1990 la chiesa nel Togo rimase inattiva. La chiesa Evangelica Presbiteriana, fondata già da molto tempo, diventò teologicamente liberale e nominale e rimase confinata agli Ewe, mentre i Metodisti rimasero tra i Mina. I Cattolici allo stesso tempo crescevano lentamente. Durante il 1980 cominciarono a diffondersi nuovi gruppi evangelici — le Assemblee di Dio, AoG (una volta stanziati principalmente nel nord ed ora predominanti al sud), i Battisti (IMB-SBC e ABWE al sud) e il Sinodo dei Luterani del Missouri tra i Moba nel nord hanno tutti raggiunto risultati incoraggianti. Molte nuove denominazioni dal di fuori del Togo hanno cominciato a lavorare negli anni ’90 e tutte le denominazioni hanno iniziato a crescere rapidamente. Pregate perché vengano stabilite forti congregazioni native e denominazioni con una guida con grandi visioni.
3. Ci sono pochi leader che si occupano delle chiese appena nate e gli strumenti di approfondimento sono limitati. Pregate che vengano utilizzati appropriati dialetti locali, pregate per le Scuole Bibliche Francesi e che vengano promossi programmi TEE. La scuola Battista di Teologia e le Assemblee di Dio (AoG), la Scuola Avanzata di Teologia a Lomé supporta i Paesi Francofoni in tutta l’Africa dell’Ovest. Ci sono molte scuole Bibliche aperte da poco. Pregate che possano sorgere più leader Togolesi riempiti di Spirito, che si occupino delle chiese che nel frattempo stanno moltiplicandosi.
4. L’intero corpo di Cristo nel Togo sta cominciando a unirsi in una comune visione per raggiungere ogni parte della loro terra — ed oltre. Pregate che le barriere della diffidenza e del settarismo possano crollare e che il movimento della Grande Commissione possa essere costituito stabilmente. Un sondaggio nazionale riguardo questo incarico non ancora portato a termine era, dal 2001, a vantaggio di molte chiese ed opere evangeliche con l’aiuto del SIL. Pregate per il successo di questo incarico e che possa portare al fiorire della chiesa tra queste persone.
5. Le forze delle tenebre sono state a malapena sfidate attraverso la preghiera di intercessione e attraverso il confronto col potere del Vangelo. Per lo più sono state contrastate:
a) L’idolatria e le potenti società segrete degli Ewe, Fon ed altre tribù caratterizzate da un’intensa opposizione al Vangelo. I cristiani non possono crescere nella fede se non si sono prima pentiti e non hanno rinunciato a partecipare ai complotti dell’oscurità.
b) La crescente forza dell’Islam. I Musulmani predominano nel commercio, nei servizi taxi e nell’educazione nazionale intorno al Togo. Vi è un costante flusso di conversioni all’Islam tutt’intorno al Paese, ci sono solo pochi Cristiani che hanno a cuore l’evangelizzazione degli otto popoli Musulmani, particolarmente concentrati nelle aree urbane — un totale di 1.100.000.
6. I gruppi di persone meno evangelizzate del Togo. Togo e Benin hanno a lungo avuto la più alta percentuale in Africa di tradizionalisti non evangelizzati. Nel 1990, 15 popoli disponevano di congregazioni evangeliche all’interno delle proprie culture, 25 invece non ne avevano nessuna. Molte di queste popolazioni che non erano state raggiunte possiedono ora congregazioni di gruppi di credenti, ma nella maggior parte, vi è stato solo un inizio. Le principali sfide:
a) Le otto principali popolazioni musulmane — Kotokoli (SIM, IMB-SBC ed ora 50 credenti), Anufo (Gioventù in Missione, YWAM, 200 credenti), Akaselem (Assemblee di Dio, AoG, un gruppetto di credenti), Bago (9.000), Akpe (4.000) e Anii (1.000) così come le popolazioni più disperse come Hausa e Fulbe (Battisti).
b) Le popolazioni tradizionali del nord — i Nawdm (Assemblee di Dio, AoG, Battisti, Deeper Life), Konkomba (Ghana workers), Taberma (Assemblee di Dio, AoG, Battisti, Chiese della Pentecoste), Sola, Lokpa, Mossi (AoG), Bisa. Pregate per questi sforzi da pionieri al fine di vedere una strada spianata per il Vangelo.
c) Le popolazioni tradizionali del centro-sud — gli Akebu, Anyanga, Adele, Delo e Kpessi.
d) La zona costiera del sud che è scarsamente ricercata. È molto facile che vi siano molti bisogni non soddisfatti tra i Fon, Mahi ed altri.
Molte di queste popolazioni possono venir raggiunte al meglio dai popoli credenti del Ghana e Benin che appartengono allo stesso gruppo linguistico.
7. I ministeri per i giovani e i bambini sono cresciuti rapidamente, grazie all’ampia libertà del 1990.
a) Le scuole e le università — CCCI e i Gruppi Biblici Universitari, GBUST (IFES) realizzano degli incontri e delle attività con un numero sempre crescente di studenti coinvolti. Nel 1998, parteciparono 33 gruppi con 700 membri. SU possiede un buon ministero nelle scuole medie — ma molte scuole non sono ancora state raggiunte. Pregate per lo sviluppo di credenti maturi e per quello di nuovi gruppi.
b) Le chiese sono generalmente mal equipaggiate per affrontare i bisogni dei bambini e dei giovani. Pregate affinché ci siano responsabili con visioni e doni per cambiare la situazione.
c) C’è un rilevante commercio perverso a danno dei bambini che vengono sfruttati ed “esportati” in altre terre per l’industria del sesso. Pregate che questo possa terminare.
8. Le missioni evangeliche sono state poche, ma negli anni ’90 sono aumentate di numero. C’è bisogno di persone che fondino le chiese, di discepoli e di guide spirituali. Le maggiori missioni sono YWAM (64), ABWE (46), IMB-SBC (38), AoG e il Ministero di Gesù (22).
9. La traduzione della Bibbia resta la sfida più grande del ministero. Pregate specialmente per il completamento dell’intera Bibbia in Kabiye — una delle dieci lingue indigene usate nelle scuole. Ci sono almeno sei o addirittura altre 12 lingue in cui il Nuovo Testamento deve essere tradotto. Ci sono lavori in corso in 17 lingue, 10 delle quali sono nelle mani dei 37 SIL lavoratori. Pregate che ci sia un’adeguata squadra di traduttori e di uomini che siano in grado di fondare chiese.
10. I ministeri cristiani, svolti attraverso i media, per i quali pregare sono:
a) La letteratura cristiana, estremamente richiesta. Pregate per il ministero di entrambe le librerie La Crociata per il Libro Cristiano (CLC) e per la distribuzione del materiale biblico da parte della Società Biblica. Quest’ultima ha creato un efficace metodo di ascolto della Parola, intitolato “La fede viene dall’udire”, attraverso delle cassette e questo ha accresciuto notevolmente il desiderio sia per la cultura che per le Scritture.
b) GRN ha fornito materiali in 32 lingue diverse.
c) EHC ha avviato un programma ancora in corso per raggiungere tutta la nazione. Dopo che furono distribuiti oltre 800,000 opuscoli, il risultato fu cosi grande che a partire dal 1999 furono istituiti 349 gruppi cristiani.
d) La radio cristiana – programmi trasmessi su stazioni radio cristiane locali; c’è inoltre una stazione radio cristiana molto apprezzata a Lomé. Nel 2001 è stato anche creato un canale televisivo cristiano.
e) Il film di JESUS è stato trasmesso integralmente in TV in sette lingue. Sono in preparazione traduzioni in altre nove lingue.


(da Operation World, Patrick Johnstone e Jason Mandryk, 2001)                                                               Traduzione di Ale Magnifico

1. Il fatto di aver riottenuto la libertà religiosa nel 1990 ha portato a un decennio di veloce crescita della chiesa tanto da raggiungere molte persone per la prima volta. Gli evangelici sono aumentati da 17.000 nel 1960 a quasi 400.000 nel 2000.
2. Dal 2000 le Assemblee di Dio avevano prefisso l’obiettivo di 300 chiese e 36.000 membri. Hanno oltrepassato queste cifre con addirittura 110.000 membri a partire dagli inizi del 2001.

Dati sulle Religioni

Religione % Popolazione
Cristiani 50,66
Etnie tradizionali 24,34
Musulmani 24,00
Non religiosi/altri 1,00
Dati aggiornati al 2001, fonte Operation World

(che si autodefiniscono cristiane)

Chiese Congregazioni Membri Affiliati
Cattolica 140 631.868 1.150.000
Presbiteriana evangelica 516 117.000 300.000
Assemblee di Dio 680 110.000 150.000
Metodista 70 22.000 45.000
Testimoni di Geova 162 11.011 40.000
Convegno battista 260 15.010 38.000
Nuova apostolica 81 16.111 29.000
Chiesa di Pentecoste 170 8.500 22.000
Battista evangelica 40 2.600 6.000
Luterana 35 1.700 6.000
Team Togo 12 350 600
Altre denominazioni [64] 1.989 133.113 226.000
Totale cristiane [75] 4.155 1.069.000 2.012.000

Dati aggiornati al 2001, fonte Operation World
Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA