DATI

CAPITALE: Asmara
GOVERNO:
 Repubblica
POPOLAZIONE:
5 110 444
LINGUE: Afar, Arabo, Tigre e Kunama, Tigrinia, oltre ai linguaggi Cussiti
ETNIE: Tigrinia 50%, Tigre e Kunama 40%, Afar 4%, Saho (abitanti della costa del Mar Rosso) 3%, altri 3%
AREA TOTALE:
121.320 kmq
CONTINENTE: Africa

1. La pace e il processo di recupero nazionale hanno subito un certo ritardo a causa dei conflitti con Etiopia e Yemen. In particolare, la guerra con l’Etiopia (1998-2000), con i suoi violenti combattimenti di trincea, ha provocato la morte di oltre 70.000, fra eritrei ed etiopi.
I presidenti dei due Paesi sono entrambi di etnia Tigrinya, e un tempo erano persino amici. Pregate che da parte dei leader vi sia umiltà e disponibilità al compromesso, affinché una pace stabile e duratura ponga fine alle ostilità che nessuna delle due nazioni può permettersi di sostenere ancora.
2. La libertà di religione è una questione di primaria importanza. Il timore che gli eritrei hanno dell’estremismo islamico e della Dottrina Evangelica è, molto probabilmente, all’origine della cessazione dei progetti delle ONG internazionali e dell’erogazione degli aiuti, ma anche del calo dei rientri dei lavoratori espatriati. Pregate per la rimozione di questo atteggiamento di chiusura e perché sia mantenuta l’armonia tra le comunità etniche e religiose.
3. La maggior parte dei cristiani è ortodossa, ed annoverata quasi per intero tra la popolazione Tigrinya. Gli evangelici sono in minoranza. I Cristiani di tutte le denominazioni si unirono per adorare insieme il Signore durante le sofferenze provocate dalla guerra e dalla propaganda marxista. Le chiese sono ora piene, e molti cristiani stanno testimoniando in maniera attiva. Nella chiesa ortodossa si sta verificando un significativo movimento di risveglio biblico: Medhanie Alam (“Salvatore del mondo”). Pregate affinché i cristiani siano ferventi per Gesù e possano produrre un forte impatto sulla loro nazione, ma non solo, anche aldilà dei suoi confini.
4. Le chiese evangeliche stanno crescendo di numero, ma dispongono di limitate risorse per la loro istruzione ed espansione. All’interno della Chiesa Luterana si sta sviluppando un certo “nominalismo”. La Chiesa del Pieno Evangelo, con l’aiuto delle Assemblee di Dio, ha aperto una scuola di preparazione per conduttori ad Asmara, ma è necessario che in tutte le denominazioni si faccia di più per la preparazione di guide consacrate. La chiesa Kale Heywet (“Parola di vita” – collegata alla SIM), invece, ha fondato 11 nuove chiese in 5 anni e inviato 21 evangelisti verso le aree non cristiane o solo nominalmente cristiane della nazione. Pregate per la maturazione ed espansione della testimonianza evangelica, ancora relativamente modesta.
5. Pregate per il ritorno di missionari evangelici. Il loro servizio all’interno della chiesa è un bisogno urgente.
Aree non ancora evangelizzate – pregate specificatamente per:

  • I Tigre, quasi interamente musulmani ed unica popolazione, tra quelle eritree ed etiopi semitiche, non ortodossa. Fanno riferimento ai Tigrinya, anche se ne sono culturalmente distanti. I Cristiani sono ancora pochi.
  • I Jabarti, una minoranza musulmana all’interno dei Tigrinya.
  • Gli Afar e, collegati a loro, i popoli Saho, che sono nel sud-est. Si registra un esiguo numero di cristiani e non è nota la presenza di nessuna chiesa. Molti sono nomadi.
  • I Beja e i popoli Nara del nord-ovest in cui, probabilmente, non è presente alcuna testimonianza. Anche qui i nomadi sono molti.
  • Gli Arabi Rashiada emigrati dall’Arabia Saudita nel XIX secolo.

Ministeri cristiani specifici:

  • Gli studenti. La testimonianza degli studenti dell’IFES (Compagnia Internazionale degli Studenti Evangelici) è stata fiorente fin dal principio, nel 1995. Pregate che sia uno strumento per conversioni e crescita spirituale.
  • Radio. FEBA Seychelles (15 minuti 3 volte la settimana) e TWR Swaziland (4 ore la settimana) trasmettono in lingua Tigrinya. Per i Tigre e le altre lingue non è ancora stato fatto nulla.
  • Il film JESUS è disponibile in cinque idiomi, ed è in fase di preparazione la versione in altre tre lingue eritree. Pregate per l’effettivo utilizzo di questo mezzo, poiché finora ha avuto diffusione limitata.

(da Operation World, Patrick Johnstone e Jason Mandryk, 2001)                                                       Traduzione di Sarah Colloraffi

Le confessioni religiose ufficialmente riconosciute ed autorizzate sono quattro (chiesa ortodossa eritrea, islam, chiesa cattolica e Chiesa evangelica luterana). La popolazione è divisa, pressoché in parti uguali, tra musulmani e cristiani, con una leggera prevalenza di questi ultimi. L’islam, di orientamento sunnita, è prevalente nelle aree settentrionali e in quelle costiere.

La maggior parte dei cristiani appartiene alla Chiesa ortodossa tewahedo eritrea, divenuta autocefala nel 1993 (in accordo con Shenuda III di Alessandria, papa della Chiesa ortodossa copta), separandosi (pur rimanendo in comunione e condividendo la quasi totalità delle pratiche liturgiche) dalla Chiesa ortodossa etiopica. La Chiesa cattolica, rafforzatasi negli anni del colonialismo italiano, ha circa 140 000 fedeli, in maggioranza di rito etiope ma con una significativa presenza di fedeli di rito romano.

Il protestantesimo s’è diffuso a partire dal XIX secolo per opera di missionari svedesi. I membri delle confessioni religiose diverse da quelle autorizzate vengono arrestati e incarcerati. Ad esempio, attualmente sono 55 i testimoni di Geova in carcere; alcuni di essi, rinchiusi in container metallici, sono morti a causa del caldo estremo.

Dati sulle Religioni

Religione % Popolazione
Mussulmani 47,97
Cristiani 47,43
Non religiosi/altri 4,00
Etnie tradizionali 0,60
Dati aggiornati al 2001, fonte Operation World

(che si autodefiniscono cristiane)

Chiese Congregazione Membri Affiliati
Ortodossa Eritreana 800 933.728 1.578.000
Cattolica (latina/copta) 110 84.302 145.000
Chiesa evangelica di Eritrea (Luterana) 52 7.343 21.000
Chiesa luterana in Eritrea 21 3.700 8.500
Pieno Evangelo 20 1.600 5.500
Chiesa di Cristo di Fede 16 1.000 5.000
Assemblee di Dio 20 2.000 4.000
Kale Heywet (SIM) 15 1.400 3.700
Testimoni di Geova 19 941 1.600
Altre denominazioni [7] 53 4.752 10.200
Totale Cristiane [16] 1.126 1.040.800 1.782.500
Dati aggiornati al 2001, fonte Operation World
Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA