DATI

CAPITALE: Yaounde
GOVERNO:
Repubblica; regime presidenziale multipartito
POPOLAZIONE:
18.879.301
LINGUE: 24 principali gruppi linguistici Africani, Inglese (ufficiale), Francese (ufficiale)
ETNIE: Camerun Highlanders 31%, Bantu Equatoriali 19%, Kirdi 11%, Fulani 10%, Bantu del Nord-Ovest 8%, Negriti Orientali 7%, altri Africani 13%, non-Africani meno dell’1%
AREA TOTALE:
475.440 kmq
CONTINENTE: Africa

1. Il Camerun affronta forze interne che potrebbero invalidare la nazione. Il Camerun è benedetto con risorse materiali, relativa stabilità e diversità; tutto ciò ha il suo costi e rischio. 

  1. La corruzione è profondamente diffusa e radicata, da decenni, ha rovinato il progresso economico e politico del Camerun. Questa piaga è più profonda nell’amministrazione del governo, nella polizia, nel sistema legale e commerciale. Le iniziative anti-corruzione (intraprese per il desiderio di organismi internazionali che distribuiscono prestiti e condonano gli interessi sui debiti), hanno fatto qualche progresso, ma deve avvenire un cambiamento più profondo degli atteggiamenti. Pregate che coloro che rubano siano catturati e arrestati; pregate anche per un cambiamento nell’atteggiamento fiacco delle persone davanti all’accettazione della corruzione.
  2. Le divisioni profonde di lingua, politica e fede sono tutti potenziali focolai di tensione e violenza. Il Camerun è diviso tra regioni francesi e inglesi, tra cristiani, musulmani e religioni tradizionali, tra compagnie amministrative e l’opposizione sempre più frustrata. Pregate che Dio susciti riconciliatori e portatori di pace in questa terra divisa.
  3. L’integrità nella guida farà una differenza se solo poche persone chiave parleranno, agiranno e vivranno con integrità. Pregate per i leader che siano esempi di onestà e trasparenza piuttosto che continuatori dello status quo.

2. La povertà spirituale delle chiese è la tragedia più grande del Paese. Il cristianesimo nominale è il problema più grande, più in Camerun che nella maggior parte dell’Africa. Il primo lavoro dei fondatori dei cattolici, presbiteriani, luterani e battisti è stato danneggiato dai compromessi della teologia libera. Il tribalismo, pratiche pagane, alcolismo e standard morali bassi sono endemici. La maggior parte di queste chiese (Consiglio delle Chiese Protestanti del Camerun) ha poco interesse per i poveri del nord e ha iniziato solo ora ad avere una voce profetica per affrontare i maggiori mali della società. Pregate per un profondo pentimento, la liberazione e la rinascita duratura e pregate per un ritorno alla lettura della Bibbia, alla predicazione e alla santità tra i cristiani.

3. Gli evangelici, soprattutto i pentecostali, sono cresciuti rapidamente negli ultimi 20 anni, avendo avuto all’inizio un ritardo dovuto all’ostilità delle denominazioni più vecchie. Un buon numero di questi gruppi sono stati avviati da altri evangelici africani – soprattutto nigeriani – piuttosto che dagli occidentali.

Pregate per:

  1. Maggiore unità spirituale e cooperazione tra gruppi carismatici e non. Tante denominazioni più vecchie vedono queste chiese più giovani come decisive, frammentate, fatte dal nulla e povere di teologia e con una fissazione malsana sui segni, prodigi e denaro.
  2. Disciplina effettiva nelle chiese. La crescita negli anni recenti e il punto focale sul numero di convertiti piuttosto che sulla qualità dei discepoli hanno causato una perdita di guide addestrate e crescita spirituale. Pregate per la formazione di un’associazione genuinamente evangelica di chiese nel Camerun che aiuteranno in questa sfida.
  3. Pastori e leader di grande integrità e spiritualità. Molte di queste chiese mancano di responsabili e i loro leader sono spesso accusati di essere ciarlatani che cercano la ricchezza manipolando i fedeli. Pregate che questi, con motivi e cuori puri, possano vedere le loro chiese crescere, mentre i lupi travestiti da agnelli possano essere riconosciuti come falsi.
  4. Impegno biblico in tutte le sfere della società. Le chiese più nuove volutamente evitano di essere coinvolte in questioni politiche, giustizia, educazione ecc., concentrandosi esclusivamente sulle benedizioni spirituali e materiali dei loro membri. Pregate per una crescita di questi gruppi, così che si possano avere una visione olistica e un impatto profondo sulla nazione.

4. Formazione di guide e discepolato nelle chiese sono bisogni urgenti, come le chiese del Camerun che lottano con il cristianesimo superficiale e l’analfabetismo biblico. La mancanza spirituale di oggi ha le sue radici nel fallimento della formazione teologica. Pregate per:

  1. Leader ben formati nelle Scritture. Alcune guide di chiese sono conosciute più per l’orgoglio, il potere nelle lotte, le divisioni, il fallimento morale e l’uso improprio di fondi, che per uno stile di vita santo. Pregate per l’approvvigionamento di nati di nuovo e uno staff guidato da Dio per le quasi 20 scuole teologiche denominazionali e inter-denominazionali del Camerun. Pregate anche per una rivoluzione spirituale in queste facoltà teologiche e per seminari che porteranno nuova vita e standard biblici alle chiese così a lungo mancanti.
  2. Pregate per programmi di formazione laica che introdurranno la Bibbia ai cristiani. Per molti, il sermone del pastore è l’estensione della loro interazione con le Scritture. Ci sono numeri in aumento di programmi di formazione modulari volti ai più poveri, pastori bi-professionali e membri di chiese. Pregate anche per le due università cristiane che mirano a fornire qualità nell’educazione accademica nel quadro di una visione cristiana del mondo.

5. La visione di missioni in crescita e network stanno dando i loro frutti:

  1. Maggiore cooperazione evangelica per raggiungere i non convertiti. Iniziative specifiche:
  1. Christian Missionary Fellowship International (CMFI) è una missione camerunese con notevoli ministeri nella preghiera, missioni ed editoria, tutti con un impatto globale.
  2. Cameroon for Christ, lanciata nel 1996, coinvolge molte denominazioni e chiese nella ricerca e nell’evangelizzazione dei 2,400 villaggi del nord.
  3. Mission BINAM è un network con l’obiettivo di aiutare gli adoratori di idoli dell’ovest del Camerun – soprattutto il Bamiléké. Questo network rimane molto attivo nell’evangelizzazione e nel lavoro con Inserv e GMI per formare fondatori di chiese e missioni di cui il Camerun ha bisogno.
  1. Il crescente coinvolgimento dei camerunesi nelle missioni interculturali. Dozzine di denominazioni indigene e chiese hanno mandato missionari al nord e nelle terre vicine. CMFI ha mandato dozzine di supporti di missionari in 60 paesi. CCCI e The Full Gospel Mission ha mandato camerunesi all’estero come missionari, e Baptist Seminary ha una piattaforma formatrice per gli studenti camerunesi nella traduzione della Bibbia.

6. I giovani sono sempre più indisciplinati, frustrati da un immutabile status quo politico, l’elevato tasso di disoccupazione e l’endemico imbroglio, corruzione e favoritismo nel sistema educativo. Molti si rivolgono al crimine e alla prostituzione e si stanno verificando dimostrazioni violente in un paese che non ha mai trattato con tali disordini. Pregate per:

  1. Efficace discepolato cristiano nelle chiese e tra i giovani da parte delle agenzie missionarie. È disponibile poco materiale. Lutheran Hour Ministries (LHM) sviluppa programmi di studio della Bibbia e BCCs per i giovani. Anche, LHM e altri gestiscono campi cristiani e ritiri per il discepolato dei giovani.
  2. Ministero tra gli studenti nelle scuole e nelle università. YFC è il più grande ministero tra i giovani, soprattutto al sud. GBEEC (IFES) ha un gruppo in ogni università, come pure nei gruppi delle scuole superiori in circa 80 città. CCCI vede particolare frutto tra i soldati e nell’accademia militare. AoG, SU, Academy Campus Forum e Campus Jubilee ha anche un lavoro attivo tra gli studenti. Ci sono 460,000 scuole secondarie e 3 milione di studenti della scuola terziaria nel Paese. I gruppi cristiani del nord si trovano sempre più sotto pressione da parte dei musulmani.

7. I popoli meno raggiunti col Vangelo. C’è un urgente bisogno di un’indagine nazionale in questa complessa nazione; sono in corso progetti di formazione e alcune ricerche. Joshua Project elenca 15 popoli come non raggiunti.

Le sfide principali:

  1. Musulmani – una maggioranza in 59 popoli. Queste persone comprendono il 23% della popolazione camerunese e provengono quasi tutti dai gruppi del popolo Chadic e Adamawa-Ubangi. Gospel Fellowship Association lavora tra quasi tutti questi gruppi:
  2. Fulbe, sono stati a lungo gli orgogliosi governanti dell’area. I cristiani tra loro sono cresciuti nel 1991 dai 10 conosciuti, ma sono ancora pochi. Diverse agenzie hanno ministeri tra loro (Pioneers, Baptist, Lutheran Brethren, Gospel Fellowship Association).
  3. Hausa, Kanuri, Kotoko e Fali. Ci sono pochi credenti tra questi gruppi.
  • Shuwa Arabs sono nomadi, si muovono tra il Chad e il  Sono conosciuti solo uno o due credenti, e solo un’agenzia è conosciuta per essere stata formata a fondare chiese.
  1. Molte persone delle Montagne Mandara, il 30% è musulmano ma la maggior parte è feticista. Alcune agenzie per la fondazione di chiese vedono inizi di conquiste.
  2. I popoli delle pianure settentrionali – Giziga, Dii, Dowayayo e Mefele – tra cui diversi missionari e chiese sono a lavoro. Ci sono prevalentemente animisti nelle loro pratiche, ma l’Islam ha fatto notevoli incursioni nei recenti anni, polarizzando questi gruppi internamente.
  3. I Baka/Pygmies nelle foreste del sud est sono stai a lungo trascurati, ma sempre più sono al centro del ministero cristiano da Baka e lavoratori interculturali (Anglican Frontier Missions, WorldTeam, SIL, CMFI). La traduzione della Bibbia è un bisogno significativo. La guerra spirituale tra i più alti animisti e le persone spirituali è la chiave per vedere frutti e crescita.

8. La forza missionaria – I gruppi più grandi sono YWAM, Norwegian Lutheran Mission, CCCI, CEF, LBT, North American Baptist Conference e Gospel Fellowship Association. Le agenzie coreane rappresentano molti lavoratori aggiuntivi. I missionari fondatori hanno bisogno soprattutto del ministero per la traduzione della Bibbia e per raggiungere i musulmani e i popoli animisti del nord. I missionari evangelici potrebbero aiutare a portare nuova vita e vigore a più chiese nominali – ma questo richiede abilità e doti di ordine elevato.

9. Traduzione della Bibbia per le 278 lingue del Camerun, è un compito enorme. La mancanza di Scritture in madre lingua e lingue indigene è una delle concause della povertà spirituale nelle chiese. Solo 10 lingue hanno una Bibbia completa e meno di 100 hanno solo una parte delle Scritture. Pregate per:

  1. Progetti esistenti di traduzione e alfabetizzazione. Dal 2003 al 2009 sono state completate tredici traduzioni del Nuovo Testamento. CABTAL (Cameroon Association for Bible Translation and Literacy), SIL e diverse altre agenzie hanno investito molto in questo. Il Camerun vede il più grande coinvolgimento africano del SIL. Il fedele lavoro della traduzione della Bibbia sta dando frutti nella vita della chiesa. I progetti di alfabetizzazione sono altrettanto vitali come i progetti di traduzione, poiché il 40% della popolazione è ancora analfabeta. Questa è un’area di grande potenziale convergenza di agenzie cristiane, enti governativi e organizzazioni non governative.
  2. Le indagini sono necessarie per identificare i bisogni di traduzione delle lingue del Camerun; almeno 59 sono già identificate come progetto autorizzato per la traduzione della Bibbia.
  3. Associazione Indigena Camerunese per la traduzione della Bibbia e l’alfabetizzazione (CABTAL) network con WBT ha 28 progetti di traduzione, un numero destinato ad aumentare rapidamente.
  4. La chiamata di più indigeni e lavoratori espatriati per il lavoro di traduzione, alfabetizzazione e sostegno. LBT ha 18 lavoratori affidati alla traduzione. CABTAL e SIL aiutano a mobilitare la chiesa indigena a coinvolgersi nel bisogno della traduzione della Bibbia.

10. Supporto nei ministeri è necessario per:

  1. Letteratura cristiana è una delle principali opportunità e necessità. CMFI gestisce una casa editrice che ha quasi stampato tre milioni di libri e più di 10 milioni di trattati. Sono necessari più lavoratori letterati, sia espatriati che nazionali per la scrittura, la pubblicazione e la distribuzione di materiale in lingua locale, francese e inglese. Ministeri come EHC, The Gideons e Book of Hope distribuiscono centinaia di migliaia di pezzi di letteratura ogni anno come pure interagiscono personalmente con i beneficiari.
  2. Programmi radio cristiani e stazioni sono un’area di crescita soprattutto nell’ovest anglofono. Molti gruppi denominazionali abusano di questa piattaforma multimediale. Ci sono anche molte stazioni radio cristiane private in inglese e francese – Radio Bonne Nouvelle avviata nel 2000 e ha una rete di cinque stazioni nazionali Sawtu Linjilla – uno studio gestito da luterani e altre chiese e missioni del Camerun, Chad e CAR – produce programmi radio francesi e fulani, cassette e materiali audio visivi. L’obiettivo è quello di pre-evangelizzare tra i popoli del Nord del Camerun che usano il fulano come lingua per il commercio. Sono necessari più radio cristiane, stazioni di televisione e programmi. GRN ha risorse audio cristiane in centinaia di dialetti.
  3. Supporti visivi. Il film JESUS è un importantissimo strumento evangelistico, che ha portato a migliaia di conversioni e molte chiese fondate. È uno strumento encomiabile nel ministero di collaborazione tra diverse agenzie. La maggior parte della popolazione l’ha visto almeno una volta. È disponibile in oltre 30 lingue, di cui 20 sono uniche del Camerun, con molte altre ora in produzione. Pregate per un effettivo seguito con molte persone che indicano un impegno dopo aver visto il film e un conseguente cambiamento spirituale. Un buon numero di stazioni televisive cristiane sta iniziando ad apparire in Camerun – pregate che queste stazioni possano essere benedette nel raggiungere i poveri e edificando il corpo di Cristo.

(da Operation World, Patrick Johnstone e Jason Mandryk, 2010)                                                       Traduzione di Stefania D’Urso

1. La crescita degli evangelici è continuata dopo il 2000 nonostante la diminuzione delle campagne di alto profilo. La maggior parte della recente crescita è avvenuta attraverso la fondazione delle chiese, particolarmente tra le nuove denominazioni pentecostali.
2. Molti eloquenti leader – professionisti, militari, poliziotti e politici – si sono convertiti, dando speranza per poter cambiare una società infame a causa della corruzione. C’è una crescente influenza del Vangelo nel parlamento, inclusi incontri di preghiera regolari quando il parlamento è in seduta.
3. L’uso dei media per l’evangelizzazione sta aumentando, portando alla legalizzazione degli evangelici, nel 2000, attraverso radio cristiane private e trasmissioni TV. C’è stato un notevole impatto grazie alla traduzione della Bibbia e alla distribuzione di letteratura, come pure attraverso i media elettronici.

Dati sulle Religioni

Religione % Popolazione
Cristiani 68,96
Musulmani 25,00
Etnie tradizionali 4,54
Bahaisti 0,90
Non religiosi/altri 0,60
Dati aggiornati al 2001, fonte Operation World

(che si autodefiniscono cristiane)

Chiese Congregazioni Membri Affiliati
Cattolica 4.773 2.386.323 3.985.160
Chiesa evangelica del Camerun 1.800 335.329 560.000
Chiesa presbiteriana nel Camerun (PCC) 1.040 173.653 290.000
Chiesa presbiteriana del Camerun (EPC) 1.865 167.832 240.000
Avventista del 7* giorno 750 98.000 160.000
Convenzione battista 1.000 80.000 130.000
Luterana evangelica 389 77.844 130.000
Battista del Camerun 167 55.000 110.000
Fratelli luterani 1.067 53.892 106.000
Unione battista 408 51.000 97.000
Presbiteriana ortodossa 1.018 50.898 85.000
Testimoni di Geova 520 27.000 81.000
Unione di chiese evangeliche nel Camerun 223 26.800 67.000
Assemblee di Dio 353 32.000 65.000
Discepolato cristiano [CMFI] 600 30.000 50.000
Missione del Pieno Vangelo 410 19.200 48.000
Altre denominazioni [84] 2.540 213.000 418.000
Totale Cristiane [98] 18.900 3.878.000 6.623.000
Dati aggiornati al 2010, fonte Operation World
Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA