DATI

CAPITALE:  Nuuk (Godthab)
GOVERNO: 
Fa parte della Danimarca (Monarchia Costituzionale) ma governa in modo autonomo i suoi territori dal 1979
POPOLAZIONE:
56.156 (Urbanizzazione 82%)
LINGUE: Groenlandese (Inuktituk), Danese
ETNIE: Inuit 87%, Danesi 11.5%. Esiste inoltre una presenza di militari USA pari al 1%.
AREA TOTALE: 2.165.600 kmq
CONTINENTE: America

1. In Groenlandia, il Cristianesimo è radicato ormai da tempo, ma pochi sono stati i frutti sin ora raccolti. Quasi ogni villaggio possiede una propria chiesa Luterana, ma molte di queste restano prive di sana dottrina, persone e vita.
2. La cultura groenlandese, nata nell’isola e cresciuta in sintonia con il suo ambiente inospitale, è stata devastata dall’arrivo dei coloni. Suicidi, immoralità, alcoolismo, malattie mentali, e altro, sono ora terribilmente diffusi. Con il ritorno del potere governativo nelle mani dei groenlandesi, la cultura locale sta pian piano riaffiorando. Pregate che l’interesse per la lettura della Bibbia possa aumentare e che in questa terra possa nascere una Chiesa autentica.
3. Solo negli anni ’50 si vide frutto nell’opera di evangelizzazione.
A ciò contribuirono:
a) la Chiesa Pentecostale Scandinava (6 missionari)
b) la Chiesa Libera (2 missionari)
c) i Fratelli del Faeroese (5 missionari)
d) a NTM (11 missionari) – questo più recentemente – Nacquero diverse comunità, fra cui 7 di denominazione pentecostale. Viaggiare all’interno del Paese è tuttora difficoltoso, tanto che le comunità lungo la costa sono isolate dalle altre. Esistono 60 aree colonizzate che non sono state ancora evangelizzate. Pregate affinché anche questi luoghi possano essere raggiunti dal Vangelo.
4. Occorre una maggiore preparazione biblica per i credenti locali: ci sono solamente 4 pastori in tutta l’isola. Gioventù in missione (YWAM), con la collaborazione della Chiesa Pentecostale e della CCCI, ha reso possibile la traduzione nella lingua locale del film “Jesus”. Il film e stato ampiamente diffuso ed ha prodotto un considerevole impatto negli abitanti del Paese.


(da Operation World, Patrick Johnstone e Jason Mandryk, 2001)                                                        Traduzione di Jonathan Prete

La religione dominante è quella Evangelica Luterana, facente capo alla Chiesa di Danimarca (Den Danske Folkekirke), che ha eletto la Groenlandia a sede vescovile nel 1993. Dal 1995 la Diocesi di Groenlandia è retta da Sofie Petersen, secondo vescovo donna nella Chiesa di Danimarca e primo vescovo Inuit. La diocesi luterana ha sede nella Cattedrale del Salvatore (dan.: Vor Frelser Kirke; groenl.: Annaassisitta Oqaluffia), costruita nel 1849. Secondo stime riportate del vescovo Petersen nel 2009, l’85% della popolazione appartiene alla Chiesa di Danimarca. È presente anche una piccola comunità cattolica.
Sono inoltre presenti fedeli appartenenti alla Chiesa Neo-Apostolica, alla Chiesa evangelica Ebenezer, alla Fede Baha’í e ai Testimoni di Geova.

Dati sulle Religioni

Religione % Popolazione
Cristiani 96,56
Non religiosi 2,20
Etnie tradizionali 0,74
Bahaisti 0,50

Dati aggiornati al 2010, fonte Operation World

(che si autodefiniscono cristiane)

Chiese Congregazioni Membri Affiliati
Luterana 91 25.185 34.000
Testimoni di Geova 7 158 300
Pentecostale 7 150 300
Evangelica (NTM) 3 59 100
Altre denominazioni [6] 9 319 530
Totale Cristiane [20] 117 25.870 35.230
Dati aggiornati al 2001, fonte Operation World
Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA